a 40 minuti...Monte Catria

Monte Caria

Il Monte Catria è una montagna dell'Appennino umbro-marchigiano alta 1701 m s.l.m. posta lungo il confine tra Umbria e Marche, all'interno del territorio dei comuni di Cagli, Cantiano, Frontone e Serra Sant'Abbondio, in provincia di Pesaro e Urbino e del comune di Scheggia e Pascelupo, in provincia di Perugia. Fa parte delle comunità montane del Catria e Nerone e del Catria e Cesano (PU) e dell'Alto Chiascio (PG).

Il Monte Catria con la sua altitudine offre dalla sua cima una panoramica a 360 gradi di straordinaria bellezza, guardando verso est si può vedere fino alla costa dell'ex Jugoslavia, verso sud dai Sibillini fino al Gran Sasso in Abruzzo, verso ovest si arriva fino al Monte Amiata in Toscana e verso nord si scorge il Monte Titano Repubblica di San Marino. Nel punto più alto nel 1901 è stata costruital in traliccio metallico una imponente croce che è diventata il simbolo di questa meravigliosa montagna.

Meta di tanti ciclisti nelle stagioni calde, per essere stato più volte tracciato del Giro d'Italia insieme al Monte Nerone e al Monte Petrano.

« Tra ' due liti d'Italia surgon sassi,

e non molto distanti a la tua patria,

tanto che' troni assai suonan più bassi,

e fanno un gibbo che si chiama Catria,

di sotto al quale è consecrato un ermo,

che suole esser disposto a sola latria. »

(Dante Alighieri, Divina Commedia, Canto ventunesimo del Paradiso, versi 106-111)